Riso Pilaf al curry con uvetta, mandorle e pinoli

0
2113

Il pilaf è una tecnica particolare che consiste nella cottura del riso in una casseruola in forno, inventata dai persiani e diffusasi nel mondo attraverso le ricette turche e indiane. Grazie a questa formula culinaria, potete sbizzarrirvi utilizzando verdure di diverso tipo e – perché no – anche frutta secca, in modo da dare al vostro piatto un sapore unico e ricercato. Da quando ho scoperto il riso pilaf, mi diverto a mettere alla prova la mia fantasia, sperimentando gli abbinamenti più curiosi!

Ecco una delle mie versioni preferite:

Ingredienti per 4 persone

  • 400 gr di riso basmati integrale
  • 20 gr di pinoli
  • 60 gr di mandorle a fette
  • 60 gr di uvetta
  • 1 cipolla grande
  • 15-20 gr di zenzero fresco (a seconda dei gusti)
  • brodo vegetale (1 cipolla, 1 gambo di sedano, 1 carota)
  • curry q.b.
  • olio q.b.
  • sale q.b.

Preparazione

  1. Come prima cosa, preparate il brodo vegetale mettendo la cipolla, il sedano e la carota in una pentola con 500 ml d’acqua, a fuoco medio, e salate.
  2. Tagliate la cipolla grande a pezzettini piccoli e grattugiate lo zenzero, se usate quello fresco in radice.
  3. Prendete una teglia (io ne ho usata una in pyrex rettangolare) e disponetevi il riso basmati integrale, la cipolla, le mandorle, i pinoli e l’uvetta; spolverate il tutto con un po’ di curry e dello zenzero, condendo con un filo d’olio. Non occorre salare perchè la sapidità sarà data dal brodo.
  4. Mescolate tutti gli ingredienti con un cucchiaio e infine aggiungete il brodo. Ricordate che deve coprire l’intera superficie (il riso deve essere completamente immerso).
  5. Preriscaldate il forno a 200°C; inserite la teglia e lasciate cuocere per circa 45 minuti il riso.
  6. Quando il brodo si è asciugato, aprite e controllate se il riso è cotto e, se ancora non lo è, aggiungete ancora un po’ di brodo fino a fine cottura.
  7. La preparazione è conclusa quando il riso è completamente asciutto, senza brodo.

 

Era nato come un esperimento e si è rivelata una ricetta deliziosa! Vi consiglio di provarla per immergervi in un sapore nuovo e orientale che sicuramente non vi deluderà. Fatemi sapere nei commenti se il risultato vi ha soddisfatto e se vi siete divertiti a provare altre varianti appetitose!

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here