Frittata di spaghettini di riso cinesi

0
291
frittata spaghettini di riso cinesi

Ciao a tutti! Oggi vi propongo una ricetta che mi è venuta in mente giorni fa. Avevo a casa degli spaghettini di riso cinesi, ma non avevo voglia di cucinarli nel modo “classico”. Come spesso capita, ha prevalso la mia voglia di sperimentare sapori nuovi e ne è venuto fuori un piatto eccellente

Ingredienti per 4 persone

  • 250 gr di spaghettini di riso cinesi
  • 3 zucchine medie
  • 2 carote
  • una costa di sedano
  • 1 peperone
  • 1 porro
  • 80gr farina di ceci
  • 120 gr di acqua
  • pepe q.b.
  • paprika q.b.
  • olio  q.b.
  • sale q.b.

    Preparazione
  1. Come prima cosa, prendete una pentola e preparate un soffritto con il porro, la carota e il sedano.
  2. Aggiungete le zucchine, tagliate fine, e il peperone, facendo attenzione ad aggiungerlo dopo, perché è un tipo di verdura che ha bisogno di un tempo di cottura più breve.
  3. Nel frattempo, cuocete gli spaghettini a parte. Fateli bollire in una pentola d’acqua e scolateli.
  4. A questo punto, in una ciotola, mescolate la farina di ceci e l’acqua, in modo tale da creare una pastella abbastanza liquida, ma tale da mantenere una certa densità. Questo aspetto è importante, perché le verdure che andremo ad aggiungere dopo rilasceranno ulteriore acqua. A seconda del grado di sapidità delle verdure, aggiungete o meno un pizzico di sale e della paprika.
  5. Prendete una scodella grande e versateci dentro la pastella, le verdure e gli spaghettini. Mescolate con cura, in modo tale che gli ingredienti si amalgamino per bene. Se vedete che gli spaghettini si rompono, non preoccupatevi: è inevitabile ma non inciderà sul risultato finale.
  6. Versate questo preparato in una teglia (io ne ho usata una tonda di 28/30 cm di diametro) rivestita con carta forno. Infornatela a 200 °C (in forno preriscaldato), finché la superficie della “frittata” non diventa dorata (il tempo previsto è di circa 30 minuti, ma dipende dal forno).
  7. Una volta terminata la fase di cottura, sfornate e lasciate raffreddare, in modo da permettere alla “frittata” di compattarsi e facilitarne il taglio.

    Buon appetito e ricordate di lasciare un commento qui sotto per farmi sapere quanto vi è piaciuta! 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here