Patate alla Lyonnaise

0
536
Patate alla lionese

Quanti modi ci sono per cucinare le patate? C’è chi, per un motivo o per l’altro, le preferisce lesse, altri amano sgranocchiarle fritte (se vi è sfuggita, ecco qui la nostra variante alle patatine fritte), altri ancora le adorano in forma di purè e vellutate. Oggi voglio proporvi un piatto povero francese, che arriva precisamente da Lione, basato sulla cottura di patate e cipolle, nella sua splendida variante veg: le patate alla Lyonnaise. Il loro sapore delicato vi farà innamorare, del resto le patate sono buone in tutte le salse…specie se la salsa è di cipolla!

Ingredienti per 4 persone

  • 800 gr. di patate
  • 350 gr. di cipolle
  • 30 gr. di olio EVO
  • 1 cucchiaio raso di farina (noi abbiamo usato quella di grano saraceno, ma in altre occasioni abbiamo usato anche quella di riso integrale e quella di farro)
  • ½ bicchiere di brodo
  • ½ bicchiere di vino bianco
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • 1 pentola a pressione

Preparazione

  1. Pulite le cipolle e tagliatele a fettine sottili. Pelate le patate e tagliatele a cubetti non troppo piccoli.Ingredienti tagliati
  2. Nella pentola a pressione (potete usare anche una pentola normale, ma chiaramente si allungheranno i tempi) fate un soffritto con le cipolle e l’olio e, una volta che si saranno imbiondite, aggiungete le patate.
  3. Una volta che gli ingredienti principali sono in pentola, mescolate, fate rosolare e aggiungete il sale, il pepe e la farina.Patate mescolate
  4. Amalgamate e aggiungete il vino e il brodo. Ora è importante che lasciate evaporare bene l’alcool prima di chiudere la pentola, altrimenti il piatto avrà un retrogusto amaro.patate cotte
  5. Una volta che il vino è evaporato, chiudete la pentola (ma non il fuoco!). All’inizio del sibilìo abbassate la fiamma e attendete 8 minuti per la cottura. Al termine di essi aprite e controllate che non ci sia brodo in eccesso (in tal caso, lasciatelo asciugare tenendo la pentola aperta sul fuoco e mescolando per evitare che si attacchi sul fondo).

Vi svelo un piccolo segreto: mangiando queste patate dopo qualche ora dalla preparazione, il loro sapore diventerà ancora più irresistibile! Nell’intervallo di tempo che separerà la cottura dal momento del pasto, infatti, la salsina di cipolle si rapprenderà, rendendo le vostre patate ancora più cremose, morbide e saporite. Vi consiglio quindi di prepararle qualche ora prima, scaldandole solo per qualche minuto prima di servirle a tavola.

Come sempre fatemi sapere nei commenti se queste patate alla Lyonnaise vi sono piaciute e se volete conoscere altri buonissimi secondi piatti cliccate qui. Alla prossima!

CONDIVIDI
Articolo precedenteMelanzane sott’olio di Nonno Felice
Prossimo articoloSformato di cous cous con zucca e spinaci – Speciale Halloween #1
"Se vedi una persona affamata, non darle del riso: insegnale a cucinarlo." Rinasco col nome di Shivananda, che è in realtà un voto esistenziale donatomi dall'Esistenza. Studio e coltivo la spiritualità, ma non rinnego il mondo! Nono! Nel mondo ci sto, ma non gli appartengo. Per questo mi interesso di mille cose, fra cui la cucina e l'alimentazione, la medicina alternativa e altre infinite voci che per comodità di tutti non elenco, alcune più altre meno approfonditamente. Mi piace capire e comunicare, ma anche stare nel silenzio, nell'ascolto, meditare. Mi occupo di vivere, attività che oggi a molti risulta difficile svolgere in modo pieno, sereno e realizzante.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here