Sformato di cous cous con zucca e spinaci – Speciale Halloween #1

0
1424
Sformato di cous cous con zucca e spinaci

Halloween è alle porte! Non tutti sanno che deriva da un’antica festa celtica chiamata Samhain, in uso 2000 anni fa in Inghilterra, in Irlanda e in Francia del nord, secondo cui l’anno iniziava il 31 ottobre. Durante questa notte si diceva che gli spiriti dei morti tornassero sulla terra e che chiedessero dei doni in cambio della pace. Nel 840 papa Gregorio IV istituì la festa Ognissanti per il 1° novembre, così come prevede ancora oggi la Chiesa Cattolica; con questo gesto ha sovrapposto la festa cristiana a quella celtica.

Oggi tutti noi conosciamo Halloween come una festa con tratti macabri e pittoreschi, diffusa dall’America, in cui è usanza travestirsi con costumi spaventosi e andare di casa in casa a chiedere caramelle o dolcetti, senza i quali potremmo subire alcuni scherzetti.

Per l’occasione abbiamo preparato tre ricette con protagonista un ingrediente simbolo di questa festa: la zucca! Ecco a voi la prima: sformato di cous cous con zucca e spinaci

Ingredienti per 4 persone

  • 100 gr. di cous cous * (N.B. in fondo alla ricetta per la versione gluten free)
  • 200 gr. di spinaci freschi o surgelati
  • 250 gr. di zucca 
  • 1/3 di cucchiaino di rosmarino secco
  • 2 scalogni
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • pepe di cayenna q.b.
  • pangrattato di mais q.b.
  • olio q.b.
  • sale.q.b.
  • Teglia tonda con diametro di 30 cm

Preparazione

  1. Come prima cosa pulite la zucca, togliendogli buccia e semi (aiutatevi con un cucchiaino o uno scavino). Tagliate la zucca a dadi e mettetela un attimo da parte.Zucca tagliata e pulita
  2. Prendete una pentola abbastanza capiente e fate un soffritto con olio, carota, sedano e gli scalogni. Dopo qualche minuto aggiungete la zucca tagliata e gli spinaci che possono essere freschi (in questo caso dovete prima lessarli e tagliarli) oppure surgelati.
    Aggiungete un goccio d’acqua e il sale, coprite e lasciate cuocere, ricordandovi di girare di tanto in tanto.Unire zucca e spinaci nella pentola
  3. Nel mentre potrete cuocere il cous cous.
  4. Quando la zucca sarà cotta mettete anche il pepe di cayenna , il rosmarino e amalgamate il tutto. Spegnete il fuoco.
  5. Unite il cous cous al composto di zucca e spinaci.
  6. Foderate la teglia con la carta forno e con accuratezza spalmate il preparato in modo omogeneo.Spalmare la zucca e gli spinaci
  7. Infine spolverate sopra il pangrattato di mais e cuocete in forno preriscaldato a 200 °C per 25-30 minuti; per creare sopra quella deliziosa crosticina impostate la funzione grill per gli ultimi 5 minuti.
  8. Sfornate e lasciate raffreddare almeno 30 minuti in modo che si compatti e sia più agevole tagliarlo.


N.B. Io ho utilizzato un cous cous di riso, trovato al supermercato, per farlo gluten free, ma era più simile a un semolino che a un cous cous. Quindi, se volete farlo gluten free forse è meglio utilizzare il cous cous di mais, che mi sembra migliore.

Delicata e gustosa, è perfetta per feste o dei buffet poichè è pratica e si mantiene molto bene anche dopo essere uscita dal forno; è adatta anche come accompagnamento per burger e polpette.

Noi per la nostra cena di Halloween la faremo di sicuro… e voi? Fateci sapere nei commenti le vostre ricette per questa ricorrenza e ci vediamo martedì 31 per la seconda ricetta speciale di Halloween!

CONDIVIDI
Articolo precedentePatate alla Lyonnaise
Prossimo articoloPane di farro alla zucca – Speciale Halloween #2
“Un buon non compleanno a te? a me? Brindiamo tutti insieme con un altro po’ di tè” Mi chiamo Arianna e ho l’hobby della cucina. In particolar modo, mi piace cucinare per gli altri e ogni occasione è buona per festeggiare insieme, proprio come un “buon non compleanno” merita! Un’altra mia grande passione riguarda le tematiche ambientali, la filosofia del “fai da te” e dell’autoproduzione, ma anche, più nello specifico, le materie della geologia e della botanica. Sono una persona molto curiosa, che ama conoscere, approfondire e mettersi in gioco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here